Tenera storia di accoglienza e integrazione, "Questo bambino è una noce" di Beatriz Osés ci racconta la storia di Omar, un bambino rifugiato che rischia di non poter essere adottato per via di un diritto non riconosciuto. La situazione di Omar è ben spinosa, ma un uomo di legge - l'avvocato Marinetti - non si dà per vinto ed escogita un geniale stratagemma che darà una svolta decisiva alla vita del piccolo!

Secondo una vecchia legge, un frutto che cade nel tuo giardino diventa, di diritto, tuo. E quindi... se il bambino fosse, per esempio, una noce... L'idea sembra balzana, ma con l'aiuto e la testimonianza di un'intera comunità pronta a spendersi in prima persona per testimoniare che - già già! - Omar è in realtà una noce, il bambino sarà presto accolto tra le braccia amorevoli di una famiglia. A 70 anni dall'approvazione della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati, un libro che avvicina con intelligenza e delicatezza al tema della multiculturalità: un valore che riguarda tutti da vicino, a dispetto dalla provenienza.

• Edizione Alta Leggibilità: "Questo bambino è una noce" adotta il carattere Leggimi© per conferire al libro caratteristiche grafiche e di impaginazione tali da renderlo una lettura inclusiva nei confronti dei bambini con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) e Bisogni Educativi Speciali (BES). Il tutto, mantenendo un contenuto non semplificato e appassionante per tutti.

• Temi: crescita, fratellanza.

• Edizione illustrata in bianco e nero. Illustrazioni di Claudia Plescia.

• Età di lettura: dai 9 anni.