Piccole donne

Classico senza tempo, "Piccole donne" di Louisa M. Alcott ha segnato la storia della letteratura per ragazzi, così come le sue protagoniste hanno segnato gli animi di generazioni di lettori. Meg, Jo, Amy e Beth vivono un'esistenza tranquilla, cullate dal calore della propria famiglia; questo equilibrio verrà però messo presto alla prova: la Guerra di Secessione chiede in pegno il padre, un umile cappellano, e le ragazze si troveranno a dover crescere in fretta affrontando i tipici problemi dell'adolescenza ed eventi invece ben più grandi di loro. Lo faranno unite, con caparbietà, ognuna a modo proprio e secondo il proprio differente carattere, cercando di non sacrificare i propri sogni e le proprie ambizioni.

Dalla prefazione di Teresa Buongiorno: "Ci sono dei libri che fanno scalpore, poi vengono dimenticati. Altri sopravvivono al passare degli anni: sono i classici. Uno di questi è Piccole donne: racconta la crescita di quattro sorelle adolescenti nell'Ottocento americano, un tempo lontanissimo dal nostro, apparentemente molto diverso. Eppure le sorelle March parlano il nostro linguaggio, vivono le nostre stesse emozioni."

• Edizione Integrale a Leggibilità Facilitata: "Piccole donne" del Battello a Vapore adotta il carattere di stampa Leggimi©, una font che semplifica la lettura da parte di bambini con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) e Bisogni Educativi Speciali (BES).

• Prefazione di Teresa Buongiorno.

• Edizione illustrata in bianco e nero. Illustrazioni di Donata Pizzato.

• Età di lettura: dai 9 anni.

Non si può non voler bene a Jo, Meg, Beth e Amy, così diverse e così complici, come solo le sorelle possono esserlo. Quattro ragazze alla ricerca del proprio ruolo nella società e alle prese con la cosa più difficile del mondo: diventare grandi.

"Ci sono dei libri che fanno scalpore, poi vengono dimenticati. Altri sopravvivono al passare degli anni: sono i classici. Uno di questi è Piccole donne: racconta la crescita di quattro sorelle adolescenti nell'Ottocento americano, un tempo lontanissimo dal nostro, apparentemente molto diverso. Eppure le sorelle March parlano il nostro linguaggio, vivono le stesse nostre emozioni." dall'introduzione di Teresa Buongiorno

Louisa M. Alcott

Nata in Pennsylvania nel 1832, Louisa May Alcott sognava da piccola di fare l'attrice. Divenne invece...
Vai alla scheda

Altri libri dello stesso autore