6-10 anni

Piccole donne

- Un'amica mi ha chiesto di portare un racconto... tanto per provare... vorrebbe la vostra opinione... sarebbe lieta di scriverne altri,
se questo sarà ritenuto adatto.
Mentre Jo, rossa in viso, incespicava
nelle parole, il signor Dashwood prese
il manoscritto e cominciò a
sfogliarlo con un paio di dita piuttosto luride, scorrendo con occhio critico
le pagine ordinate.

- Non è il primo tentativo, vero? - disse, osservando che le pagine erano numerate.

- No, signore. Ha già fatto qualche esperienza e ha vinto un premio per un racconto.

- Ah, davvero?

I classici più amati della letteratura per ragazzi in edizione integrale e, per la prima volta,
a leggibilità facilitata. Perché le grandi storie sono di tutti i lettori.

- Ecco, vedi, io ho la pessima abitudine di mettermi davanti al fuoco, e così mi brucio sempre il vestito. È successo anche con questo, e anche se è stato rammendato molto bene, si vede. Meg mi ha detto di stare ferma, in modo che non se ne accorga nessuno. Se vuoi, puoi ridere. Lo so benissimo che è una cosa buffa.
Ma Laurie non si mise a ridere. - Non curarti del tuo vestito. Balleremo nel salone qui a fianco. Vieni, ti prego.
Jo accettò ringraziandolo e lo seguì con piacere, desiderando di avere due bei guanti puliti come quelli color avorio del suo cavaliere.

Non si può non voler bene a Jo, Meg, Beth e Amy, così diverse e così complici, come solo le sorelle possono esserlo. Quattro ragazze alla ricerca del proprio ruolo nella società e alle prese con la cosa più difficile del mondo: diventare grandi.

Louisa M. Alcott

Nata in Pennsylvania nel 1832, Louisa May Alcott sognava da piccola di fare l'attrice. Divenne invece...
Vai alla scheda

Altri libri dello stesso autore