Quando posai il mio sguardo su quell'orribile immagine riflessa nello specchio, non provai alcuna ripugnanza, anzi, piuttosto uno slancio di benvenuto. Anche questo ero io. Sembrava naturale e umano. Ai miei occhi era una rappresentazione dello spirito più viva, e pareva più esplicita e unica dell'aspetto imperfetto e diviso che fino a quel momento ero abituato a considerare mio.

I classici più amati della letteratura per ragazzi in edizione integrale e, per la prima volta, a leggibilità facilitata. Perché le grandi storie sono di tutti i lettori.

"Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde mi fece capire che il Bene e il Male non esistono separati uno dall'altro. Anche nel criminale più incallito sopravvive un po' di umanità, così come nella persona più buona si troverà sempre qualche tratto negativo. È umano e naturale che sia così. Del resto, che cosa sarebbe il mondo se risplendesse sempre il sole e non ci fosse mai ombra?" dall'introduzione di Massimo Polidoro