Le Leggi razziali costringono Dino Molho a dire addio alla sua casa di Milano, ai compagni di scuola e ai pomeriggi di giochi spensierati. Con la sorella e i genitori deve rifugiarsi nella piccola soffitta di una fabbrica, nascosta da tutto e da tutti, dove la famiglia Molho assiste impotente alal tragedia che sta sconvolgendo il mondo e lotta per non abbandonare la speranza di tornare a vivere.