Sita è la figlia del capo di Kathputli, un villaggio del Rajasthan, nel nord-ovest dell’India. Uomo ricco, discendente da una nobile stirpe di brahmini.
Ram è l’ultimogenito di una famiglia di dalit, gli intoccabili. Suo padre spazza le strade del villaggio. L’invalicabile muro delle divisioni di casta separa i due ragazzini, che nonostante le più ferree e brutali regole sociali iniziano a frequentarsi in segreto. Quando Sita, contro la sua volontà, viene promessa in sposa a un importante industriale di Jaipur, molto più vecchio di lei, i due ragazzi decidono di fuggire e di far perdere le loro tracce.
Ma la vendetta e la ritorsione li inseguiranno senza tregua.

Un’emozionante storia vera che riverbera i mille volti ammalianti e contraddittori di un immenso paese. In bilico tra i retaggi del passato e la sfida del futuro.