Come riuscirai a trovare l'assassino, quando tutto ciò che ti circonda è follia?
È il 1935 e, mentre in Europa soffiano già i primi venti della furia nazista, nel cuore della Cecoslovacchia c'è un luogo difficile da raggiungere, in cima a una rupe. Lì, in un ospedale psichiatrico ospitato in un castello medievale, sono rinchiusi i "Sei Figli del Diavolo", i serial killer più malvagi d'Europa. Da Hedvika Valentová, nota come la Vegetariana, a Pavel Zeleny, detto il Taglialegna, fino al più temibile di tutti, Vojtech Skalá, che per la sua incrollabile fede nel male è soprannominato il "Demone".
È lì che è diretto Viktor Kosárek, giovane e brillante psichiatra praghese. Seduto nel treno, mentre attraversa lande deserte e tetri paesaggi rurali, Viktor sente di non avere paura: le sue nuove tecniche di ipnosi e sonno cosciente sono pronte per essere testate, e lui non vede l'ora di schiudere i segreti che si celano nelle menti disturbate dei sei pazienti, e di esplorare il lato oscuro della loro personalità. E, forse, perfino di curarli. Ma quando una serie di efferati omicidi comincia a scuotere Praga, Viktor, vista la sua conoscenza approfondita degli abissi dell'animo umano, si troverà coinvolto nelle indagini del detective Smolák. Al giovane psichiatra sarà chiaro che il male ha un modo tutto suo di insinuarsi ovunque, anche dove meno ci si aspetta di trovarlo. E lo imparerà a sue spese.
Con un colpo di scena finale semplicemente sconvolgente, questo thriller rivelazione di Craig Russell gioca con le nostre paure più recondite, con le pieghe più nascoste della mente umana, fino a farci dubitare di tutto: un vero trionfo di suspense, atmosfera e tensione psicologica.

IL PREQUEL DEL THRILLER BESTSELLER INTERNAZIONALE: Il segreto del Male

Ondrej Románek, psichiatra specializzato nello studio delle menti più oscure e perverse, è arrivato a Hrad Orlu, in Boemia Centrale, dove si erge un castello imponente e inquietante, in parte scavato nella parete rocciosa. Una presenza oscura, una fortezza protagonista di leggende spaventose. Si racconta, infatti, che fu costruita per bloccare la "Bocca dell'Inferno", da dove, attraverso tunnel e grotte, provenivano demoni e mostri infernali. Nel corso dei secoli è stata la residenza di uomini malvagi, tra cui il nobile medievale Jan dal Cuore Nero. Ora sta per diventare un manicomio criminale di massima sicurezza, e ospiterà i "Sei Figli del Diavolo", i peggiori criminali deviati dalla pazzia. Gli abitanti del villaggio sono terrorizzati: qualsiasi cambiamento nella quiete millenaria di quel luogo potrebbe scatenare forze oscure. Románek è convinto che si tratti solo di superstizione. Eppure, a seguito di un misterioso incidente in cui rimane vittima un operaio coinvolto nella ristrutturazione del castello, dovrà riconoscere la presenza di una forza misteriosa e distruttiva.
Uno straordinario racconto gotico, prequel del thriller bestseller Il segreto del male, nelle librerie ad aprile 2020.