Dalla fondazione dell'azienda da parte del bisnonno Guccio alla storia d'amore dei genitori Paolo e Yvonne, ai lunghi anni di lavoro a Firenze e all'estero, Patrizia Gucci ripercorre le tappe del successo di una delle maggiori dinastie dell'imprenditoria italiana. Ricordi personali si affiancano al racconto della creazione dei modelli divenuti poi oggetti di culto in tutto il mondo. Non mancano i momenti dolorosi, come la tragica scomparsa del cugino Maurizio, e infine i contrasti che porteranno alla vendita dell'azienda.
Per la prima volta una Gucci rievoca in prima persona la vera storia della famiglia che ha dato vita a uno dei marchi italiani internazionalmente più noti, sinonimo di intramontabile eleganza. E, raccontando, si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa...
Grandi lavoratori, appassionati, geniali. Caparbi, determinati, orgogliosi. Patrizia vi racconta i veri Gucci.

Patrizia Gucci, pronipote di Guccio e figlia di Paolo, inizia la sua carriera negli anni Ottanta, occupandosi delle pubbliche relazioni internazionali del marchio Gucci e in seguito è attiva come designer.
Dopo aver lasciato l'azienda nel 1992, avvia una sua attività come fashion designer, interior decorator, scrittrice e pittrice. È stata cronista per Donna Moderna, curando una propria rubrica. È autrice de Il piccolo libro della semplicità, Single, Charme, Benvenuti a casa vostra, tradotti in molti Paesi stranieri. Patrizia è membro e ambasciatrice della fondazione «Non-Violence Art Project» per la pace nel mondo.