UN ALBO PER FARE RITORNO ALLA NATURA E RICORDARE A OGNI BAMBINO
L’IMPORTANZA CHE GLI ALBERI HANNO NELLE LORO VITE

 

La bambina che ascoltava gli alberi di Natasha Farrant, illustrato da Lydia Corry, è una storia dolcissima con un messaggio potente: la natura chiede di essere salvata.

Olive passa le giornate a leggere e disegnare all'ombra di una quercia di quattrocento anni. Quando però l'albero rischia di essere abbattuto, la bambina promette di proteggerlo e la natura intorno a lei comincia a risvegliarsi.

Gli alberi vogliono difendersi e lo fanno raccontando sette storie che riveleranno la chiave per mantenere la promessa.

la bambina che ascoltava gli alberi

Le illustrazioni accompagnano lettori e lettrici in un mondo rigoglioso, pieno di colori brillanti: la quercia è immensa e rappresenta un rifugio per tantissimi animali; il melo è il più chiacchierone di tutti mentre il bosso preferisce agire nell'ombra e fare scherzetti a chiunque passi sotto alle sue fronde.

Quali altri alberi incontrerà Olive? Scoprilo seguendo la mappa del parco: scaricala qui gratuitamente. Dopo averla stampata si può portare nel bosco per giocare a riconoscere gli alberi.

Quanti ne scoprirai?