"Se il capo assume solo giovani e l'amante teme un cervello maturo, bara sulla tua età. Se lo meritano"  Succede in un libro, diventato anche una serie TV di successo."

 ---

Così scrive Alessandra De Tommasi nell'articolo su "F" dedicato a Younger, il romanzo di Pamela Redmond Satran diventato anche una serie TV di grandissimo successo negli USA, attesissima in Italia (dal creatore di Sex and the City Darren Star, con Hilary Duff nei panni di Liza, Alice nel libro):

"Il gioco, a pensarci bene, è istruttivo. Perché la consapevolezza del nostro fascino (che oggi non tramonta certo a vent'anni) può far raggiungere nuovi traguardi nel lavoro e in amore. Senza bisogno dì ritoccare né le rughe né la carta d'identità: basta imparare a guardarci allo specchio a testa alta. E con un po' di ironia."

La protagonista del libro Younger è Alice; 44 anni, divorziata, ha rinunciato alla carriera durante la gravidanza e dopo diversi anni di attività domestica (non pagata…) vorrebbe riaffacciarsi sul mondo del lavoro.

Il problema è che la concorrenza ha la metà dei suoi anni ed è naturalmente più ferrata sul web e sui social media: come competere con queste giovani rivali?

Semplice, combattendo ad armi pari, fingendo (ma anche imparando a dimostrare) 15 anni in meno. In fondo, chi di noi non ha pensato - almeno una volta nella vita - di barare sulla propria età?

E' questo che suggerisce ad Alice l'amica Maggie, convincendola che il segreto è in realtà nella testa e nel cambiamento del punto di vista : è così che Maggie, dopo aver procurato ad Alice una lingerie «davvero audace», un paio di jeans stretti e il trucco giusto, la spinge di fronte allo specchio «Giuro che sulle prime non mi riconobbi. Una bionda. Sexy. E molto, molto giovane. [...] Maggie aveva realizzato il mio desiderio nel suo significato più essenziale: non solo essere più giovane ma tornare indietro e reinventarmi completamente».

Il successo del romanzo e della serie TV sono forse proprio nel mix di ironia e serietà racchiusi in questa consapevolezza (ma leggete il romanzo per capire come ci si arriva davvero!): "Maturare ha i suoi vantaggi. Primo, farci capire meglio, attraverso l'esperienza, chi siamo e che cosa vogliamo. Il mondo ci vuole giovani e sempre perfette? Se siamo noi a dettare le regole, anche no."

 

[I riferimenti al pezzo su "F" sono tratti dall'articolo di Alessandra De Tommasi del 1 luglio 2015]

 

 

hilaryduff_younger

 Hilary Duff nella serie Tv "Younger", New York. © www.hilaryduffitaly.com