Nato e laureato in Medicina e Chirurgia a Palermo, ha poi conseguito la specializzazione in Anestesia e Rianimazione. Ha lavorato negli ospedali di Milano e Torino e da sei anni è il Responsabile di Anestesia e Rianimazione di Humanitas Gavazzeni a Bergamo.
Ora, nella sfida alla pandemia, dice di aver ritrovato la passione e l'energia dei primi anni di medicina. «Perché in una malattia sconosciuta valgono le origini, quello che sei veramente».