Dopo una collaborazione ventennale con il quotidiano Libération, è oggi una giornalista freelance specializzata in inchieste sull'ambiente. Si è occupata in particolare del rischio amianto, in Francia e in Italia. Per approfondire il tema delle marocchinate, nel timore riguardasse anche la sua famiglia, originaria della Ciociaria, ha condotto l'inchiesta alla base de La colpa dei vincitori, insignito del Premio Fiuggi.