Nata a Iglesias nel 1974, si è laureata in Giurisprudenza all'università di Cagliari.
Abbandonata l'idea della carriera forense, ha intrapreso un percorso di studi indipendente, in materia storica e antropologica, scrivendo saggi e traducendo in italiano scritti gnostici ed ermetici della tradizione iniziatica occidentale. Dal 2000 ha lavorato come editor freelance; negli stessi anni ha cominciato a dedicarsi alla scrittura. Dal 2011 trascorre parte dell'anno a Torino. Le atmosfere della città le sono valse d'ispirazione per il primo romanzo edito nel 2014 da Newton Compton, La consistenza dell'acqua.
I contrasti di Torino sono protagonisti anche del secondo romanzo, L'imputato, terzo classificato al Festival Giallo Garda 2018.
Nel gennaio 2019 torna in libreria con il saggio Breve storia della letteratura gialla,
edito da Graphe.it, che nel mese di marzo vince il Premio Giuseppe Lippi al Festival "La Provincia in Giallo".
Con Piani inclinati è tornata alla sua terra d'origine costruendo un thriller di grandissima tensione psicologica.
Dal 2016 è tra gli organizzatori della Fiera del Libro di Iglesias, Festival letterario del Sud Sardegna giunto alla sua V edizione.