Giornalista e scrittore, ha viaggiato a lungo nei paesi dell'Est e studiato lingue slave. Ha scritto per diverse testate e collabora attualmente con Il Sole 24 Ore e il Fatto Quotidiano.
Nel 2009, per il ventesimo anniversario del crollo del Muro di Berlino, ha realizzato un reportage tra i resti della Cortina di ferro, da Travemünde a Trieste, pubblicato dal settimanale polacco Polytika. Nel 2014 è stato finalista al Premio Viareggio con Maledizioni, un libro inchiesta sulla censura letteraria, e nel 2019 ha vinto il Premio Parise per I barconi dell'asfalto, un reportage sulle rotte delle badanti dall'Ucraina all'Italia pubblicato dal mensile Millennium.