La biblioteca segreta di Leonardo

Un grande genio 
sempre alla ricerca 
della verità. Un matematico di fama 
alle prese con 
un efferato delitto. Una biblioteca perduta 
i cui libri potrebbero 
cambiare la storia. Milano, 1496. Leonardo da Vinci ha atteso con ansia quel primo incontro con frate Luca Pacioli, allievo di Piero della Francesca e illustre matematico. Entrato nella cella del frate nel monastero che lo ospita, nell'attesa che questi arrivi, Leonardo si sofferma su un dipinto che ritrae lo studioso. Un insieme di allegorie e di richiami alla geometria euclidea che lo colpisce infinitamente:...
Vai alla scheda

La fine di Scipione

«Io e Annibale siamo stati entrambi grandi generali, traditi dai nostri rispettivi...
Vai alla scheda

Il tradimento di Roma

Il mio nome è Publio Cornelio Scipione. Sono stato due volte console, censore e...
Vai alla scheda

Invicta Legio

In un momento terribile per la Repubblica, spetta a Publio Cornelio Scipione, l'Africano,...
Vai alla scheda

L'africano

È il 235 a.C. quando nasce a Roma Publio Cornelio Scipione, noto ai posteri come...
Vai alla scheda

Il pane del diavolo

1416, Castello di Fénis. Marion è una cuoca straordinaria. Le sue origini saracene...
Vai alla scheda

La biblioteca segreta di Leonardo

Un grande genio 
sempre alla ricerca 
della verità. Un matematico di...
Vai alla scheda

L'acquaiola

Maria ha quindici anni, vive in un paesino dell'Appennino centro meridionale d'Italia...
Vai alla scheda

Non ti lascerò andare

«Come Il paziente inglese, un grande romanzo di guerra e amore.» BBC2 1943. Mentre...
Vai alla scheda

L'ultimo spartito di Rossini

Scrivere un romanzo ispirato alla biografia di Gioacchino Rossini, nell'anno del...
Vai alla scheda

Omicidi nella Domus

Una villa patrizia alle porte di Roma. Una serie di morti sospette che potrebbero...
Vai alla scheda