Una storia privata. La saga dei Morando

Milano, 1932. La vita di Pietro Morando, segnata dalle feroci liti tra il padre e la madre, lontani nell'età come negli ideali, cambia in meglio quando, nel caseggiato popolare del Ticinese in cui si è trasferito insieme ai suoi, incontra la famiglia Ronchi. Tutti comunisti, genitori e figli, solidali l'un l'altro e impegnati nella lotta contro il fascismo. Sono loro, in particolare i suoi coetanei Giovanni ed Ettore, che lo introducono nel mondo della lotta clandestina, delle imprese rischiose e delle fughe dalla polizia, loro a offrirgli una casa e una famiglia quando la madre fugge con un...
Vai alla scheda

La moglie del cacciatore di perle

Una terra lontana. Un marito pericoloso. Un amore proibito. Nella vena di Lucinda...
Vai alla scheda

Il mio nome era Anastasia

Il romanzo dei Romanov «Molti hanno raccontato la mia storia. Adesso è il mio turno.»...
Vai alla scheda

Il Falco di Sparta

Nel mondo antico, c'era un esercito più temuto degli altri.Un esercito in grado...
Vai alla scheda

La legione perduta

Ci sono imperatori che muoiono con i loro imperi.E altri che sopravvivono nella leggenda.È...
Vai alla scheda

Regine

Alla corte di Vienna, dove sono nate entrambe, arciduchesse, figlie dell'imperatrice...
Vai alla scheda

La danzatrice di Seul

Orfana. Ballerina di corte. Sposa di un diplomatico francese. Esule in un mondo che...
Vai alla scheda

La biblioteca segreta di Leonardo

Un grande genio 
sempre alla ricerca 
della verità. Un matematico di...
Vai alla scheda

L'acquaiola

Maria ha quindici anni, vive in un paesino dell'Appennino centro meridionale e mantiene...
Vai alla scheda

Non ti lascerò andare

«Come Il paziente inglese, un grande romanzo di guerra e amore.» BBC2 1943. Mentre...
Vai alla scheda