Time. La biografia grafica

«Alla fine so perché mi alzo tutte le mattine e perché vado a letto la sera: è per giocare a tennis.» ROGER FEDERER «Una creatura con il corpo fatto di carne e di luce» lo ha definito lo scrittore David Forster Wallace. «Si muove come un sospiro», dice Nick Bollettieri, forse l'allenatore di maggior successo nella storia del tennis. E Chris Evert: «C'è qualcosa in lui che tocca le corde del cuore.» Attingono alla poesia le immagini ispirate dal gioco di Roger Federer. Un gioco elegante e "vintage" come lui stesso lo ha definito, che qualcuno considera innato e ottenuto quasi senza sforzo....
Vai alla scheda


Messi Ronaldo

Ufficiale, completa, definitiva: la storia dei due fenomeni del Millennio Un ragazzino...
Vai alla scheda

Non guardare la palla

È stato un calciatore unico, indimenticabile, una leggenda. "Il simbolo del mio...
Vai alla scheda

Pulce

È solo un bambino gracile e con seri problemi di salute, quando sale su un aereo...
Vai alla scheda

True. La mia storia

Per Mike la boxe non è mai stata uno sport, o un divertimento. è stata questione...
Vai alla scheda

Muhammad Ali. Impossibile è niente

Il pugile più grande di tutti i tempi è nato il giorno in cui un dodicenne in lacrime...
Vai alla scheda

Indoor

"Avevo letto da qualche parte che il primo muscolo che un bambino sviluppa è quello...
Vai alla scheda

Sul serio

Era una fede, una trasgressione senza anagrafe, non potevi non guardarlo. SuperBrat,...
Vai alla scheda

Confessioni di un ciclista mascherato

L'autore di questo libro è un corridore di alto livello, che ha preso parte con...
Vai alla scheda

Pantani è tornato

Tutti ricordano le immagini di Marco Pantani scortato dai carabinieri a Madonna di...
Vai alla scheda

Cuore di cobra

«Pensate che i grandi che hanno scritto la storia del ciclismo e che sono stati...
Vai alla scheda

Sognando l'infinito

Un ciclista ama allenarsi in gruppo: sentirsi parte di un’unica entità...
Vai alla scheda

Bestie da vittoria

La gente non si rende conto che cos'è correre una tappa di 250 chilometri dopo venti...
Vai alla scheda

L'Inter ha le ali

Quando, nel 1978, i nerazzurri di Eugenio Bersellini sbarcano all'aeroporto di Pechino,...
Vai alla scheda

Il gol è tutto

Per gli italiani, il Mondiale del '90 inizia ufficialmente il 9 giugno, al 78° minuto...
Vai alla scheda

Per amore

Ci sono azioni che sono cartine di tornasole. Le fai solo per amore. Se non le fai...
Vai alla scheda

Star bene davvero

Cosa vuol dire, oggi, star bene? Può essere davvero sufficiente mettersi a dieta,...
Vai alla scheda

Bevi che ti passa

Quando non ci sentiamo in forma, abbiamo difficoltà di concentrazione, spossatezza,...
Vai alla scheda

Il bio non è una bufala!

Oggi quasi tutto può essere bio: dalla cosmesi al turismo, dall'odontoiatria all'edilizia. Qualche...
Vai alla scheda

La verdura fa male!

Abbiamo bandito l'olio di palma, stiamo attenti agli zuccheri, limitiamo la carne...
Vai alla scheda

E allora cosa mangio?

Dal supermercato alle mense aziendali e scolastiche, dai ristoranti ai take away,...
Vai alla scheda

Siamo gonfi non siamo grassi

Un uomo con la pancia prominente nonostante il fisico snello, una donna in menopausa...
Vai alla scheda

Mangiare ci fa belli

Piacersi, sentirsi bene nel proprio corpo, apprezzare il vigore dei propri muscoli,...
Vai alla scheda

Mai più stanchi

Esami e consulti medici ci dicono che siamo sani come pesci. Eppure ci sentiamo stanchi...
Vai alla scheda

Siete pazzi a mangiarlo!

Vasetti di miele che spesso non hanno mai visto neppure un'ape.Cibi che contengono...
Vai alla scheda

Mangia che ti passa

Il cibo non è un semplice carburante, ma ha il ruolo fondamentale di «dialogare»,...
Vai alla scheda

Felici ogni giorno

Nuove sfide aspettano ogni giorno ciascuno di noi, ed è proprio negli alti e bassi...
Vai alla scheda

Sull'Everest

Il ritorno di un leggendario classico dell'alpinismo Il 29 maggio del 1953 Tenzing...
Vai alla scheda

Il richiamo del ghiaccio

1.800 chilometri tra i ghiacci dell'Alaska, a temperature polari: la Iditarod è...
Vai alla scheda

La montagna che non c'è

"Apro un poco la porta del rifugio, uno spiraglio, giusto per osservare il cielo...
Vai alla scheda