Un reportage sulla figura di Maria, in cerca delle scie di luce che la Madonna ha lasciato nel corso della storia: dalle prime testimonianze cristiane fino a oggi.
Paolo Brosio – dopo libri di grande successo – affronta questa volta un’inchiesta mariana a tutto tondo, incastonando con sapienza storie di ieri e di oggi: la fede umile della gente del Sud, nel racconto emblematico della sposina miracolata dei Quartieri spagnoli di Napoli; il caso unico della guarigione di Andrea, il ragazzino calciatore, e la sorprendente vicenda di Maria Pia che ricomincia a camminare dopo una terribile malattia; lo scetticismo della “Madonna rifiutata” dalle alte sfere ecclesiali, ma apparsa più volte ad Adelaide Roncalli nel maggio del 1944; la devozione ardente delle migliaia di pellegrini che si recano ogni anno a Lourdes, Fatima e Medjugorje.
Brosio ha poi indagato nelle vite delle mistiche Teresa Musco e madre Speranza.
Fra i documenti raccolti, si segnalano le conclusioni della Commissione internazionale d’inchiesta presieduta dal cardinale Camillo Ruini e la dichiarazione incredibile che il vescovo di Mostar rilasciò pochi giorni dopo la prima apparizione del 1981, in cui rivelava, contrariamente a quanto poi avrebbe sostenuto in seguito, che le apparizioni erano autentiche e che i piccoli veggenti dicevano la verità.
Storie di guarigioni, di miracoli, di santi e luoghi legati a Maria si susseguono in un’appassionante narrazione che prende le mosse dalla vicenda incredibile di Jorge Mario Bergoglio, Papa Francesco, che nella Madonna ha indicato la mamma a cui affidarsi, sempre pronta a intercedere per coloro che la cercano e la invocano nella preghiera.