Non è vero

La vita può cambiare in un istante, e non si può sapere quando succederà. Sono le cinque di mattina di un giorno qualsiasi quando qualcuno bussa alla porta di Lorenzo Cremona, giovane professore di scuola media, tirandolo giù dal letto. Sono i carabinieri, e per lui la vita si complica. A occuparsi dell'imputazione di Cremona è Serena Ainardi, un pubblico ministero che sa il fatto suo. Ma sarà il destino stesso a bussare alla sua porta quando, in un weekend di luglio, nel mezzo di una bufera di neve, Serena precipita in un imbuto di ghiaccio scendendo dalla vetta del Gran Paradiso. Due, tre ore e ti tiro fuori, le dice il compagno prima di partire in cerca di soccorso. Per la donna, però, l'unica verità è la necessità di sopravvivere. La sera prima il Maresciallo Tasca, che lavora da anni con la Ainardi, ha pensato di togliersi la vita: per uno stupido, banalissimo errore, la sua carriera rischia di andare a rotoli, trascinandolo nel fango con tutta la sua famiglia. Ma non sarà il suicidio il proposito che metterà in atto. In un fine settimana estivo, sullo sfondo maestoso di un'alta montagna carica di neve fuori stagione, s'intrecciano destini, menzogne e verità, in un crescendo di tensione che non lascia tregua.

Aldo Costa

Torinese, copywriter freelance. Nel 1995 ha pubblicato la raccolta di racconti Ultimo Grado nella collana...
Vai alla scheda