Martini e noi

«Quale immagine si conserverà di me? Non pretendo che si conservi un ricordo particolare. Mi basta essere stato uno dei tanti che hanno servito il Signore, la Chiesa e l’umanità».

Così rispondeva Carlo Maria Martini, sollecitato dalla domanda di un giornalista. E in questo straordinario caleidoscopio di oltre cento ritratti non è soltanto l’immagine pubblica ed esteriore a essere evocata, quanto il ricordo più intimo e privato di coloro che hanno conosciuto e apprezzato uno degli uomini di fede più amati del cattolicesimo e più ascoltati dal mondo laico.

Le firme autorevoli, che chiosano i racconti intensi e toccanti di questa raccolta, portano alla luce un tratto del carattere, un insegnamento sapienziale, un episodio emblematico, offrendo uno schizzo inedito di uno dei più grandi protagonisti del Novecento italiano.

Marco Vergottini

Teologo laico. Stretto collaboratore del cardinale Martini. Vice-Presidente dell’Associazione Teologica...
Vai alla scheda