La sua vita sembra perfetta: una famiglia unita e affettuosa, un lavoro per una rivista di moda di successo e un fidanzato stupendo, Nick, con cui convive. Annie ha lavorato duro per arrivare a questo punto. Se in ufficio le affidano un compito, lo svolge con puntualità ed efficienza. Se sua sorella Georgia, in procinto di sposarsi, ha bisogno di lei, non si tira indietro. E se ha il tremendo sospetto che in questo quadro idilliaco ci sia qualche sbavatura? Be’, fa finta di niente.
Ma, qua e là, nella sua esistenza meticolosamente organizzata, le crepe si allargano. I genitori sono costretti a vendere la casa per problemi economici. Il futuro marito di Georgia ha una crisi di panico prematrimoniale. E in più ci si mette anche Nick, che decide di licenziarsi per “ritrovare se stesso” e inseguire il sogno di fare il dj. Annie si ritrova a pagare i conti per tutti e due e scopre ben presto che avere un fidanzato a carico che passa gran parte delle giornate sul divano non le piace poi così tanto.
Si getta perciò nel lavoro, dove nel frattempo è stata assunta una nuova persona, Don. È rude, pieno di sé ed è pure il suo capo, ma neanche a farlo apposta esercita su di lei una strana attrazione. Lottando contro pensieri che non si addicono certo a una brava ragazza e che la spingono in una direzione che non promette altro che guai, Annie capirà che a volte bisogna perdere tutto per riuscire a capire ciò che si vuole davvero.