Mattia divide il mondo in due: vincenti e perdenti. E lui ovviamente è un vincente. Anzi, è l'Invincibile della scuola. Da ben 623 intervalli di fila è il campione in carica di Wizardly, il gioco di carte che impazza tra i banchi. Finché una mattina uno strano scrittore invitato in classe gli fa una domanda che suona quasi come una maledizione: «Cosa faresti se d'un tratto cominciassi a perdere?».