Perché esiste la guerra? Dove finisce la mia libertà e inizia quella degli altri? Come nascono gli stati nazionali? Cosa vuol dire "democrazia"? Perché ogni tanto ci si sente diversi dagli altri? E come si può fare per essere tolleranti e costruire un dialogo con chi ci sta accanto? Dopo "Pensa che ti ripensa", Anna Vivarelli torna con un nuovo libro di filosofia, virata ai temi della cittadinanza, del rapporto tra persone e del rispetto dell¿'altro. Partendo dalla vita di tutti i giorni e affidandosi al pensiero di grandi filosofi come Aristotele e Hobbes, Rousseau, e Hannah Arendt, Anna Vivarelli ci spinge a riflettere sui grandi problemi che ci affliggono... prendendola con filosofia!