Barbara Ameri, 25 anni, segretaria di un broker, viene trovata agonizzante in ufficio dal suo capo. La testa fracassata. Morirà poche ore dopo. Quella mattina era andata al lavoro più presto del solito.
Marco Luciani, anoressico e incorruttibile commissario della polizia di Genova, ha appena dato le dimissioni dopo la fine dell’indagine sul mondo del calcio, ed è travolto dalle vicende della sua vita privata. Tocca dunque a Giampieri, il suo vice, occuparsi dell’omicidio. Giovane, brillante, ambizioso, ossessionato dalle donne e da altri vizi segreti, Giampieri si butta nell’indagine, che si rivela però più difficile del previsto: non ci sono moventi plausibili, l’arma del delitto non si trova e il broker, principale sospettato, nasconde affari loschi ma gode di protezioni importanti.
In molti pensano che il giovane vicecommissario non possa farcela da solo, e aumentano così le pressioni su Luciani perché partecipi alle indagini. Presto gli eventi precipitano. Entrano in gioco gli uomini dei servizi segreti e una giovane poliziotta trova la pista che porta a un locale ambiguo. Tra fughe, morti misteriose, tradimenti, colpi di scena ci vorrà ancora una settimana, un doloroso viaggio nel passato, e anche l’aiuto di San Giuda, patrono delle cause disperate e dei desideri segreti, perché tutte le tessere di questo tragico mosaico vadano al loro posto.