Una barca, goffa e pesante, vaga alla deriva di fronte alle coste della Cornovaglia. A bordo, stanchi e affamati, un uomo e un neonato: Merlino Britannico e il piccolo Artù di Pendragon, futuro guardiano della mitica Excalibur.Accompagnato da Merlino, tutore d’eccezione che il destino gli ha assegnato, Artù attraversa la turbolenta Britannia del V secolo, da Camelot all’Irlanda, dalla fredda Cambria alle coste del Mare del Nord, regione ormai strappata dai Celti agli invasori Sassoni. Tra sogni premonitori e terribili visioni, spetta a Merlino difendere il fanciullo dai molti nemici che lo circondano: non solo da quelli esterni alla colonia di Camelot, ma anche da quelli, ben più pericolosi, che credeva suoi alleati. E trovare finalmente un luogo dove Artù possa crescere e vivere in libertà, e ricevere l’istruzione e l’educazione che spetta a un uomo destinato a diventare re di tutta la Britannia.Il quarto volume de Le Cornache di Camelot.