"Mettere il capo sul cuore di Gesù" per ascoltare le sue parole con lo stesso atteggiamento dell'apostolo Giovanni nell'Ultima Cena. È l'invito che il cardinal Martini rivolge a chi si accosta a queste pagine. L'itinerario proposto - che percorre tutto il quarto vangelo - spiega in cosa consiste il "caso serio" della fede. La vita cristiana si gioca non su una dottrina, ma su una persona: Gesù Cristo. Chi saprà fidarsi di Gesù, entrando in sintonia con il suo messaggio di amore universale, troverà motivi per rinnovare la propria vita, per tornare a sperare, per valorizzare ogni energia di bene presente nel mondo.