Clara ha appena compiuto diciassette anni e la sua vita è a pezzi. Non ha mai conosciuto suo padre, sua madre si è suicidata e da poco è morta anche la nonna che l’ha cresciuta. L’assistente sociale decide così di affidarla all’unico parente, zio Alvaro, che vive in un minuscolo paesino in montagna, isolato dal mondo. Quando Victor, un giovane studente universitario, la prende sotto la propria ala protettiva finalmente sembra che la vita della ragazza possa trovare un po’ di serenità.
Ma un giorno Clara si ritrova in una parte del bosco dove nessuno dovrebbe andare, secondo le leggende che circolano in paese, e dove incontra Rio, un ragazzo bellissimo.
È un immortale, un angelo che da oltre cinquecento anni custodisce il segreto del bosco: il seme dell’immortalità. I due vengono presi da un amore travolgente e Clara, che non ha ancora mai baciato un ragazzo in tutta la sua vita, decide di lasciarsi andare a quella passione profonda...