Un racconto inedito, solo in ebook, che vi farà scoprire le molte doti del vicequestore Castelli. In esclusiva, anche l'incipt del nuovo thriller Il settimo esorcista.

Selene è nata senza amigdala, la sua è una rarissima patologia che le impedisce di provare qualunque tipo di paura. Per questo non si scompone quando, entrando in casa, trova il suo compagno assassinato in modo brutale: gli sono stati mozzati i piedi ed è stato lasciato morire dissanguato. Per lei non ci sono dubbi sull'identità del killer: si tratta di Varvara, la dama Velata, ovvero il fantasma di una giovane nobildonna russa arrivata a Torino alla fine del Settecento, che - come recita la leggenda che ancora oggi si racconta in città -nei secoli ha fatto prima innamorare e poi scomparire tutti gli uomini che si sono avvicinati al suo sepolcro. Il caso viene assegnato al vicequestore Andrea Castelli: precario, confuso e bipolare, è tutto quello che non dovrebbe essere un rappresentate delle Forze dell'Ordine. Il suo cuore è in perenne conflitto tra l'ortodossia sociale e l'amore per una meravigliosa transessuale di Ipanema, mentre il suo cervello, spesso alla deriva tra le malinconie e le compulsioni della sua sindrome, gli regala guizzi intuitivi attraverso brandelli di poesie studiate ai tempi della scuola. Nonostante questa sua debolezza dichiarata e amata, o forse proprio grazie a essa, riesce a tenere a bada una squadra di agenti fuori dall'ordinario.
Ma se l'intuito di Castelli spesso riesce a far breccia nei misteri più intricati, le sue difese possono assai poco di fronte al fascino di una donna unica come Selene…