Haru non sa cosa sia venuto in mente ai suoi genitori quando hanno prenotato una vacanza, alle pendici della montagna di Tenchiyama. Lì i cellulari non prendono e gli unici ragazzi della sua età sono il goffo Kenta e l'antipatico Shin. Si prospetta un'estate tremendamente noiosa, e Haru fatica a farsela andare a genio, anche se sa che è forse l'ultima occasione per cercare di riunire la sua famiglia un po' sgangherata. Sono questi i suoi pensieri fino a quando, una notte, non vengono spazzativia da un'apparizione inquietante: un piede gigante e puzzolente si schianta sul suo futon. È solo il primo incontro con una serie di spiriti e mostri che infesteranno le giornate di Haru e dei suoi nuovi amici, fino a quando riusciranno a intrappolare lo spirito malvagio che ha richiamato a sé tutte quelle spiacevoli apparizioni.

Haru non sa cosa sia venuto in mente ai suoi genitori quando hanno prenotato una vacanza, alle pendici della montagna di Tenchiyama. Lì i cellulari non prendono e gli unici ragazzi della sua età sono il goffo Kenta e l'antipatico Shin. Si prospetta un'estate tremendamente noiosa, e Haru fatica a farsela andare a genio, anche se sa che è forse l'ultima occasione per cercare di riunire la sua famiglia un po' sgangherata. Sono questi i suoi pensieri fino a quando, una notte, non vengono spazzativia da un'apparizione inquietante: un piede gigante e puzzolente si schianta sul suo futon. È solo il primo incontro con una serie di spiriti e mostri che infesteranno le giornate di Haru e dei suoi nuovi amici, fino a quando riusciranno a intrappolare lo spirito malvagio che ha richiamato a sé tutte quelle spiacevoli apparizioni.