Jeet è un figliodicane. Così vengono chiamati i ragazzi cresciuti dai cani randagi che popolano le lande desolate delle Terremorte. Ora, dopo essere stato catturato e sottoposto a un lungo processo di riumanizzazione, vive in un'antica città fortificata, guidato e protetto dal suo mentore Aster. Oltre il muro di cinta, separato da una striscia di terra, si estende l'accampamento dei Dau, il clan nemico. I due popoli sono in guerra da tempo immemore per contendersi le poche risorse d'acqua rimaste, ma la battaglia finale si sta avvicinando ed è chiaro che niente sarà più come prima. Toccherà a Jeet annotare tutti gli avvenimenti e scrivere la storia del suo popolo, che è anche la storia di un ragazzo metà cane e metà uomo in cerca della propria identità.

Jeet è un figliodicane. Così vengono chiamati i ragazzi cresciuti dai cani randagi che popolano le lande desolate delle Terremorte. Ora, dopo essere stato catturato e sottoposto a un lungo processo di riumanizzazione, vive in un'antica città fortificata, guidato e protetto dal suo mentore Aster. Oltre il muro di cinta, separato da una striscia di terra, si estende l'accampamento dei Dau, il clan nemico. I due popoli sono in guerra da tempo immemore per contendersi le poche risorse d'acqua rimaste, ma la battaglia finale si sta avvicinando ed è chiaro che niente sarà più come prima. Toccherà a Jeet annotare tutti gli avvenimenti e scrivere la storia del suo popolo, che è anche la storia di un ragazzo metà cane e metà uomo in cerca della propria identità.