Sessualità prematrimoniale, contraccettivi, convivenze, coppie gay, questione femminile, divorzio e sacramenti, fecondazione assistita, genitorialità, educazione. Lo scollamento fra la società e la Chiesa nel campo della morale sessuale da più di un decennio è diventato una voragine. Anche i cattolici praticanti – come attesta il sondaggio voluto da papa Francesco in tutte le parrocchie e le realtà ecclesiali del mondo – hanno candidamente dichiarato di essere lontani anni luce, nelle convinzioni e nella prassi quotidiana, dagli orientamenti del Catechismo della Chiesa Cattolica e dai severi moniti dell’ormai obsoleta enciclica di Paolo VI Humanae Vitae.

Papa Francesco ha affermato: «Dobbiamo guardare a ciò che c’è. E non a come dovrebbe essere.


La Chiesa vuole essere tra le persone e non può ignorare la realtà». In un reportage che documenta l’ufficialità e il “dietro le quinte”, il vaticanista Ignazio Ingrao racconta tutto ciò che già si è mosso e si muoverà – sulla spinta del Sinodo mondiale sulla famiglia, dove per la prima volta siederanno, oltre a vescovi e cardinali, anche 38 laici – intorno ai nodi più spinosi.


Un’inchiesta in tempo reale che documenta tutti i retroscena, gli schieramenti dei cardinali, i movimenti sottobanco, gli scontri pubblici e privati, le resistenze e i contrasti che papa Bergoglio dovrà affrontare nella sua politica di riforma che si prospetta foriera di cambiamenti di portata storica, quasi paragonabili alla rivoluzione del Concilio Vaticano II.

Sessualità prematrimoniale, contraccettivi, convivenze, coppie gay, questione femminile, divorzio e sacramenti, fecondazione assistita, genitorialità, educazione. Lo scollamento fra la società e la Chiesa nel campo della morale sessuale da più di un decennio è diventato una voragine. Anche i cattolici praticanti – come attesta il sondaggio voluto da papa Francesco in tutte le parrocchie e le realtà ecclesiali del mondo – hanno candidamente dichiarato di essere lontani anni luce, nelle convinzioni e nella prassi quotidiana, dagli orientamenti del Catechismo della Chiesa Cattolica e dai severi moniti dell’ormai obsoleta enciclica di Paolo VI Humanae Vitae.


Papa Francesco ha affermato: «Dobbiamo guardare a ciò che c’è. E non a come dovrebbe essere.


La Chiesa vuole essere tra le persone e non può ignorare la realtà». In un reportage che documenta l’ufficialità e il “dietro le quinte”, il vaticanista Ignazio Ingrao racconta tutto ciò che già si è mosso e si muoverà – sulla spinta del Sinodo mondiale sulla famiglia, dove per la prima volta siederanno, oltre a vescovi e cardinali, anche 38 laici – intorno ai nodi più spinosi.


Un’inchiesta in tempo reale che documenta tutti i retroscena, gli schieramenti dei cardinali, i movimenti sottobanco, gli scontri pubblici e privati, le resistenze e i contrasti che papa Bergoglio dovrà affrontare nella sua politica di riforma che si prospetta foriera di cambiamenti di portata storica, quasi paragonabili alla rivoluzione del Concilio Vaticano II.