Caro lettore,

poche righe per dirti grazie. Se l’entusiasmo che anima il mio lavoro di scrittrice è rimasto immutato negli anni, lo devo anche a te: il tuo sostegno e la tua stima sono stati e saranno sempre preziosi. Oggi, all’uscita del settimo romanzo, sento il bisogno di raccontarti la mia nuova avventura.
Davvero nuova, perché questa volta ho deciso di ambientare la vicenda in due epoche diverse, la contemporanea e la remota. Come in un gioco di specchi, ai personaggi del nostro tempo fanno da contrappunto quelli del passato, in una sorta di oscuro girotondo dove nulla è quello che sembra. Una ragazza ingiustamente accusata di stregoneria, una giovane studiosa che tenta di riabilitarne la memoria, un uomo incaricato di risolvere un delitto apparentemente inspiegabile: queste le figure intorno a cui ruota il romanzo.

Una storia noir e una scelta narrativa che si sono rivelati una sfida, con me stessa prima che con gli altri. Una sfida che, grazie al tuo apprezzamento, spero di vincere.

Valeria Montaldi

 

Il booktrailer del libro: