IL CORPO ANTICANCRO è un libro che parla di un nemico, di un'arma segreta e di una speranza.

Il nemico è il cancro: il male che colpisce mille persone al giorno nel nostro Paese, la malattia contro cui si combatte da lungo tempo una guerra costellata di cocenti sconfitte e vittorie importantissime ma non risolutive. Le armi della scienza medica sono sempre più efficaci, eppure il nemico non è ancora stato sconfitto.

L'immunoterapia: un'arma segreta?
Poi qualcuno ha cominciato a puntare l'attenzione sulle armi, anziché sul nemico. Ha notato che si era sempre combattuto assalendo il cancro dall'esterno. E ha avuto due intuizioni: forse l'arma segreta, la più potente e definitiva, si cela al nostro interno; e forse, per vincere la guerra, bisogna smettere di farla.
Questa arma segreta è già in noi. Si chiama sistema immunitario: è il Superorganismo, il più complesso ed efficiente apparato di difesa che la natura abbia creato. Bisogna quindi scoprirne tutte le potenzialità, capire come attivarle e imparare a usarle.

Disinnescare il nemico dall'interno
Questa è la missione di chi oggi lavora a perfezionare quella che è stata definita la "quarta strategia" nella lotta contro i tumori, quella che, in combinazione con le altre, potrebbe sconfiggere il cancro senza bisogno di combatterlo in campo aperto, semplicemente imbrigliandolo o disinnescandolo da dentro.
È l'approccio dell'immunoterapia oncologica.

In questo libro Michele Maio, uno dei maggiori oncologi mondiali, che di questo nuovo approccio è pioniere e capofila, insieme ad Agnese Codignola racconta i numeri, i progressi e le storie di guarigione.

 “Riattivare il sistema immunitario può consentire all’organismo di guarire da solo, o comunque di ottenere una remissione duratura e con minori effetti collaterali.” [Michele Maio]

Michele Maio è Presidente della Fondazione NIBIT

DONA IL TUO 5 X MILLE ALLA FONDAZIONE NIBIT

NIBIT

www.fondazionenibit.org