Esce il 13 gennaio il nuovo libro di Padre Livio Fanzaga, con Diego Manetti:

L'ANTICRISTO

In anteprima una breve anticipazione dei contenuti del libro che approfondisce, attraverso un viaggio nelle Scritture, il tema del Male: un tema dalle molte sfaccettature rispetto alla sua presenza nel mondo contemporaneo e un argomento di grande attualità anche per via dei fatti di cronaca più recenti.

---

L’apocalisse contemporanea e la vittoria di Maria

«L’esistenza di Satana non è una favola per sempliciotti e ignoranti!». Da questa precisa convinzione prende le mosse la lunga meditazione sul mistero del Male e su Satana, che è al centro del nuovo libro del direttore di Radio Maria, Padre Livio Fanzaga.

Il tema dell’Anticristo appartiene di diritto alla prospettiva della fede. È infatti radicato nella Sacra Scrittura, nell’insegnamento del Magistero e nella grande tradizione spirituale dei Padri della Chiesa. Esso si colloca nella concezione cristiana della storia dove infuria, fin dal principio dei tempi, il combattimento fra il bene e il male, fra Dio (con il suo Regno di vita) e Satana (con il suo regno di morte).

Il serpente tentatore, anti-Dio e anti-Cristo, opera nella storia, nella natura e nell’animo umano ed è legittimo lo sforzo dei credenti di identificare, nei vari passaggi storici, la presenza delle forze del bene che da sempre cercano di contrastare le forze del male.

In un recente intervento su Radio Maria, padre Livio ha detto: «Quello che stiamo vivendo è il tempo della prova e dell’assalto finale condotto dal Maligno. Per opporsi a questo attacco, l’umanità deve anzitutto riconoscere la figura e l’azione del Diavolo nel mondo contemporaneo – dalle seduzioni che minacciano i giovani alle tentazioni che colpiscono le famiglie, fino agli estremi delle sètte sataniche e delle possessioni diaboliche – confidando nella vittoria finale di Cristo e nell’aiuto della Regina della Pace che, nei messaggi di Fatima e Medjugorje, ha svelato in anticipo i piani di Satana».

In questo libro, Padre Livio compie un viaggio nelle Scritture sacre e – attraverso la filigrana dell’Antico e del Nuovo Testamento – mette in luce i pericoli che minacciano oggi più di ieri il futuro dell’umanità. Un’umanità che negando l’esistenza del diavolo ha ceduto alle lusinghe del potere, del denaro e della menzogna, mentre per Padre Livio sostiene che «il più grande trucco del Diavolo è quello di far credere che non esiste».

Fra l’altro, nel libro si tocca il tema, delicato, della presenza del Nemico all’interno della struttura, la Chiesa, che dovrebbe essere deputata a combatterlo.

Siamo ormai nel vivo della battaglia escatologica fra la “Donna vestita di sole” e “il Principe di questo mondo”, ma padre Livio ci assicura che, se l’uomo saprà affinare il proprio senso di responsabilità e coltivare la preghiera, il male non prevarrà.