8 marzo Festa della Donna. Il mondo si tinge di rosa per ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne nel tempo e nelle diverse nazioni. Ma questo giorno vuole essere, soprattutto, la denuncia delle tante discriminazioni e delle tante violenze subite, ancora oggi, dalle donne di tutto il mondo!

Offriamo a tutti voi uno spunto per rendere omaggio alla donna che amate, che tenete stretta nel vostro cuore e che riempie di bellezza la vostra vita presentandovi una selezione di libri che testimoniano il valore delle donne, tutte straordinarie nella loro unicità.

Emma Flint - Tutta la verità su Ruth Malone

Ruth Malone è una donna giovane, divorziata e madre di due bambini. I suoi capelli, di un rosso sgargiante, non passano inosservati. Ama vestirsi con cura ed eleganza, truccarsi, uscire con uomini diversi e bere bottiglie di Bourbon fino a ubriacarsi. Sono proprio questi i motivi che la porteranno a dover affrontare pettegolezzi e a difendersi da una verità dettata dai pregiudizi. Dopo numerose traversie e la tragica separazione dai suoi bambini Cindy e Frank Jr., soltanto Pete Wonicke, un giornalista in cerca di storie, guarderà oltre le apparenze, innamorandosi di questa donna sbagliata che pagherà la propria imperfezione nel modo più terribile.

Mariti - A.A.V.V.

Coniugi, compagni di vita, grandi amori. Mariti, la nuova raccolta delle autrici di Cuori di pietra e Il bicchiere mezzo pieno propone tante storie e tante scritture diverse per raccontare, in un caleidoscopio di personaggi e di avventure, tutte le sfaccettature del rapporto a due. Un network di donne che si impegna a favore di altre donne affinché le parole diventino azioni, anzi, buone azioni. Parlare di mariti, un argomento caro e noto a tutte le donne, per divertire, commuovere, far riflettere. Dalla fuga romanzesca di Agatha Christie a una moglie seriale che viene ripetutamente abbandonata, dalla visione matrimoniale di Cleopatra alla passione di Frida Kahlo, dalla donna che visse due matrimoni opposti con il desiderio di fuggire da entrambi alla possibilità di trovare la felicità dove non ci saremmo mai aspettati, ventisette nuove storie ironiche, drammatiche, reali o di finzione per raccontare amore e disamore.

 Eloisa e Abelardo - Manuela Raffa

106, Regno di Francia. Chiusa in un convento fin da giovanissima, orfana dei genitori, Eloisa non è mai riuscita ad abituarsi a quella vita. L’unico modo di evadere è perdersi tra le righe dei manoscritti conservati nella biblioteca di Argenteuil fino al giorno in cui le viene consegnata la lettera di suo zio Fulberto che la invita a raggiungerlo a Parigi. Eloisa non crede ai propri occhi, finalmente ottiene la libertà che ha tanto desiderato assaporare. Lo zio di Eloisa vuole concedere alla nipote una vera istruzione, con il maestro più rinomato del suo tempo: Pietro di Berengario, noto ovunque come Abelardo. Le sue lezioni all’Università sono seguite da centinaia di studenti. Per questa vita ha preso i voti, perché era il solo modo per potersi dedicare all’unica cosa che per lui avesse un senso: il sapere. Il primo incontro è quasi una sfida: diffidente lui, perché non crede che una donna possa meritare la fama di letterata, orgogliosa e scostante lei, mossa dal desiderio di mostrare la propria intelligenza. Ed è proprio questo il momento in cui sboccia il loro amore, un’unione che è di corpi quanto di anime e menti. Tanto grande nella gioia quanto disarmante nel suo epilogo.

L’acquaiola - Carla maria Russo

Maria ha quindici anni, vive in un paesino dell'Appennino centro meridionale d'Italia e mantiene sé stessa e l'anziano padre malato facendo la bracciante nei campi dei signori, un lavoro incerto e molto gravoso, fino a quando non viene assunta come acquaiola nella casa di don Francesco, il signorotto del paese, con il compito di recarsi più volte al giorno e con qualunque tempo alla fonte, che dista tre chilometri dal paese, per rifornire la famiglia di acqua. A don Francesco, infatti, è nato il quinto figlio, Luigi, il quale rivela fin dall'infanzia una natura ribelle, precoce e assetata di libertà.
I destini di Maria e Luigi, così diversi fra loro, si intrecceranno in una serie di vicende dolorose ma, nello stesso tempo, intense e salvifiche per entrambi. Intorno a loro, una umanità umile, legata alla terra e alle antiche tradizioni, assuefatta a una vita di miseria, sacrifici e secolari soperchierie sopportate con fatalistica rassegnazione e per questo spesso dura e inflessibile, ma anche capace di pietà e umana solidarietà.

Canto di una donna libera - Jasmin Darznik

l libro racconta la storia vera di Forugh Farrokhzad, la donna che ha ispirato la nascita di una coscienza femminile in Iran.
Questa bambina di Teheran per tutta la sua infanzia si è sempre sentita ripetere che le bambine persiane devono essere sottomesse, mute e obbedienti. Sono gli anni ’40, anni in cui le donne iraniane non hanno possibilità di costruirsi la vita secondo le loro aspirazioni, non hanno possibilità di scelta. Ma Forugh è diversa. Dopo un matrimonio fallito, un divorzio e un figlio che ha dovuto lasciarsi dietro, sceglie la libertà.
Libertà per lei significa vivere un nuovo amore, viaggiare, fare cinema e scrivere. Diventa così la voce di tutte le donne in un Paese che resta totalmente indifferente ai loro sogni e alle loro speranze. Una voce che, nel ’67, si spegnerà per sempre.