Nato nel 1955 a Marsiglia, è autore di numerosi romanzi, tra cui Il banchiere (Barbès, 2011). È considerato una delle voci più significative della narrativa francese contemporanea. Le sue opere, che scavano nelle zone d’ombra della psiche, gli hanno valso numerosi premi letterari, tra cui il Prix France Culture-Télérama e il Prix Femina.