È contributing editor di Vanity Fair e conosce New York come le sue tasche. Questo è il suo primo romanzo, opzionato da Endemol per il cinema.