Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie) è nata il 25 marzo 1995 con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e corruzione e promuovere legalità e giustizia.

Attualmente è un coordinamento di oltre 1.600 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnati per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull’uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l’educazione alla legalità democratica, l’impegno contro la corruzione, i campi di formazione, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera.

È riconosciuta come associazione di promozione sociale dal Ministero della Solidarietà Sociale. Nel 2008 è stata inserita dall’Eurispes tra le eccellenze italiane. Nel 2012 risultava sulla rivista The Global Journal in classifica tra le cento migliori Ong del mondo: è l’unica organizzazione italiana di “community empowerment” che figuri in questa lista, la prima dedicata all’universo del no-profit.