Khaled Fouad Allam

Sociologo e politico di origine algerina, nato a Tlemcen, dopo aver vissuto in Marocco, Algeria e Francia è cittadino italiano dal 1993.
Ha insegnato Islamistica all’Università di Urbino ed è docente di Sociologia del mondo musulmano all’Università di Trieste. Ha pubblicato saggi e romanzi sui rapporti tra mondo arabo-islamico e Occidente. Già editorialista di La Repubblica e La Stampa, dal 2010 collabora con Il Sole 24 Ore. Tiene conferenze e seminari in Europa, Stati Uniti, Sud America, Asia e mondo arabo. Ospite e consulente di talk show televisivi, fa parte del comitato scientifico del Salone del Libro di Torino. Deputato del Parlamento italiano nella XV legislatura, è stato membro della Commissione Affari Costituzionali della Camera. Collabora con la rivista Esprit e nel 2008 è stato insignito del titolo di Dottore Honoris Causa in Sociologia dall’Università Ricardo Palma di Lima (Perù) per i suoi lavori sull’islam contemporaneo e la questione Mediterranea.
I suoi bestseller, tradotti in varie lingue, sono stati in vetta alle classifiche italiane e internazionali: L’Islam globale (Rizzoli, 2002), Lettera a un kamikaze (Rizzoli, 2004), La solitudine dell’Occidente (Rizzoli, 2006). Recentemente è uscita una preziosa Guida per difendersi dal razzismo dalla A alla Z scritta con il regista Mimmo Calopresti (Giudizio Universale, 2010).