Nata in Sicilia ma romana d’adozione, è mancata prematuramente nell’agosto 2012.
Autorevole firma dell’horror italiano, dal suo esordio nel 2000 con il romanzo La casa della festa (Marsilio), ha sempre conquistato l’apprezzamento di pubblico e critica.
Per Piemme sono seguiti I bambini sono tornati (2003) e la Trilogia di Mirta-Luna, con Non mi uccidere (2005), Strappami il cuore (2006) e Ti porterò nel sangue (2007).
Nel 2011, sempre per Piemme, ha pubblicato Nel bosco di Aus, un inquietante romanzo di altissima suspense con cui ha confermato il suo successo.