Nato a Roma il 19 gennaio 1941, di famiglia operaia, a ventun anni entra in fabbrica come manovale, fino a raggiungere la qualifica di operaio specializzato. Durante il periodo di cassa integrazione consegue il diploma di Perito Elettronico. Militante della fiom cgil, nel 1974 viene chiamato a far parte della segreteria della fiom provinciale di Roma, per poi passare al Regionale.
Conclude il suo iter sindacale a Pomezia. Nel 2001 va in pensione. Da sempre amante dei libri e lettore accanito, ha deciso di scrivere per i suoi settantacinque anni il suo primo romanzo, Luce in una notte romana, finalista al Premio Calvino.